Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie. Ulteriori informazioni
Ok

Viaggio in Italia

Versione
cartacea
€ 32,00
Disponibile
Spedizione gratuita aggiungendo questo libro
Tipologia
ISBN
9788852601606
Genere
Altri generi
Editore
Pagine
48
Formato
31,5x27
Anno
Note
foto a colori; rilegato con copertina rigida e sovraccoperta
Ogni primavera, da quasi un secolo, la carovana ciclistica del "Giro d’Italia" ripropone attraverso l’agonismo dello sport l’epopea del viaggio in Italia.
In questo lento e spettacolare attraversamento della penisola, che contiene la storia e la figura dell’Occidente, Daniele De Lonti ha trovato l’occasione per cercare una nuova immagine della propria identità e dell’identità della sua nazione.
Nell’atto di fotografare il "Giro d’Italia", De Lonti decide di essere un uomo comune e di diventare uno spettatore qualunque. Egli sceglie il giorno prima il punto significativo in cui scattare l’immagine della tappa del giorno dopo. E in quel punto aspetta immobile come il paesaggio, immobile come la folla, immobile come gli edifici, davanti ai corridori che sfrecciano invisibili come il vento.
Nelle venti fotografie, una per ogni tappa del Giro, De Lonti inverte la gerarchia dell’evento: i campioni del ciclismo sono come il flusso indistinto del tempo che scorre e tutto fa svanire. Veri protagonisti di questo viaggio in Italia sono gli spettatori, i luoghi, le architetture antiche e moderne e gli straordinari scenari della nostra penisola. Nella leggerezza di un nuovo sguardo, le immagini di De Lonti ci fanno comprendere che è l’Italia con la sua straordinaria complessità e bellezza a viaggiare dentro di noi, donandoci un istante di stupore e di gioia.

Testi di Davide Rondoni e Stefano Dal Bianco
Traduzione in inglese a cura di Richard Sadleir

Coedizione Ultreya/Itaca, Milano-Castel Bolognese
Collana diretta da Giovanni Chiaramonte
Ogni primavera, da quasi un secolo, la carovana ciclistica del "Giro d’Italia" ripropone attraverso l’agonismo dello sport l’epopea del viaggio in Italia.
In questo lento e spettacolare attraversamento della penisola, che contiene la storia e la figura dell’Occidente, Daniele De Lonti ha trovato l’occasione per cercare una nuova immagine della propria identità e dell’identità della sua nazione.
Nell’atto di fotografare il "Giro d’Italia", De Lonti decide di essere un uomo comune e di diventare uno spettatore qualunque. Egli sceglie il giorno prima il punto significativo in cui scattare l’immagine della tappa del giorno dopo. E in quel punto aspetta immobile come il paesaggio, immobile come la folla, immobile come gli edifici, davanti ai corridori che sfrecciano invisibili come il vento.
Nelle venti fotografie, una per ogni tappa del Giro, De Lonti inverte la gerarchia dell’evento: i campioni del ciclismo sono come il flusso indistinto del tempo che scorre e tutto fa svanire. Veri protagonisti di questo viaggio in Italia sono gli spettatori, i luoghi, le architetture antiche e moderne e gli straordinari scenari della nostra penisola. Nella leggerezza di un nuovo sguardo, le immagini di De Lonti ci fanno comprendere che è l’Italia con la sua straordinaria complessità e bellezza a viaggiare dentro di noi, donandoci un istante di stupore e di gioia.

Testi di Davide Rondoni e Stefano Dal Bianco
Traduzione in inglese a cura di Richard Sadleir

Coedizione Ultreya/Itaca, Milano-Castel Bolognese
Collana diretta da Giovanni Chiaramonte
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits