Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Maschi o femmine?

La guerra del genere

Versione
cartacea
€ 14,00
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 15.90
Tipologia
ISBN
9788849812954
Genere
Altri generi
Editore
Curatore
Dina Nerozzi
Pagine
228
Formato
13x21
Anno
Note
brossurato con sovraccoperta
O’Leary costruisce in questo libro una formidabile confutazione delle idee portate avanti dal femminismo radicale che vede le differenze tra i sessi unicamente come un prodotto culturale.
Secondo tali teorie lo stesso termine “sesso” andrebbe sostituito con la parola “genere” che non crea alcuna discriminazione e lascia libero l’individuo di fare le proprie scelte in materia di orientamento sessuale senza vincolarlo all’eterosessualità.
Un volume di grande attualità, un baluardo a difesa della famiglia e dei valori cristiani a tutela e difesa della dignità della persona.
Nel meraviglioso nuovo mondo, senza classi e senza guerra, preconizzato dalla rivoluzione di genere non c'è posto per la natura umana.
L’uomo, con le sue scoperte tecnologiche, ritiene ormai superati i limiti imposti dalla natura che, pertanto, deve essere considerata come un qualcosa di antiquato e ingombrante.
È questa la ragione per cui vanno abbandonate le tradizioni e abbattute le vecchie credenze che rappresentano un freno al progredire della scienza e del progresso, vanno aboliti i dualismi antiquati, maschio/femmina, eterosessuale/omosessuale, naturale/innaturale, morale/immorale...
O’Leary costruisce in questo libro una formidabile confutazione delle idee portate avanti dal femminismo radicale che vede le differenze tra i sessi unicamente come un prodotto culturale.
Secondo tali teorie lo stesso termine “sesso” andrebbe sostituito con la parola “genere” che non crea alcuna discriminazione e lascia libero l’individuo di fare le proprie scelte in materia di orientamento sessuale senza vincolarlo all’eterosessualità.
Un volume di grande attualità, un baluardo a difesa della famiglia e dei valori cristiani a tutela e difesa della dignità della persona.
Nel meraviglioso nuovo mondo, senza classi e senza guerra, preconizzato dalla rivoluzione di genere non c'è posto per la natura umana.
L’uomo, con le sue scoperte tecnologiche, ritiene ormai superati i limiti imposti dalla natura che, pertanto, deve essere considerata come un qualcosa di antiquato e ingombrante.
È questa la ragione per cui vanno abbandonate le tradizioni e abbattute le vecchie credenze che rappresentano un freno al progredire della scienza e del progresso, vanno aboliti i dualismi antiquati, maschio/femmina, eterosessuale/omosessuale, naturale/innaturale, morale/immorale...
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits