Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Le cronache di Narnia - vol. 2

Il principe Caspian - Il viaggio del veliero

Versione cartacea

A cura di: Chiara Belliti (traduzione)
Editore: MONDADORI
Pagine: 424
Genere: Fantasy
Altri generi: Romanzi, Libreria ideale per ogni età, Vacanze
Fasce di età: 11-12 anni
ISBN: 9788804557180
Tipologia: Libro
Formato: 14x21,5
Anno di edizione:
Note: NUOVA EDIZIONE, illustrazioni in b/n
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 16,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 13.90
A cura di: Chiara Belliti (traduzione)
Editore: MONDADORI
Pagine: 424
Genere: Fantasy
Altri generi: Romanzi, Libreria ideale per ogni età, Vacanze
Fasce di età: 11-12 anni
ISBN: 9788804557180
Tipologia: Libro
Formato: 14x21,5
Anno di edizione: 2005
Note: NUOVA EDIZIONE, illustrazioni in b/n
Lewis scrisse i sette volumi del ciclo di Narnia con la dichiarata intenzione di rivolgersi ai lettori bambini, ma non soltanto a loro. Era sua ferma opinione, infatti, che «un libro non merita di essere letto a dieci anni se non merita di essere letto anche a cinquanta». I ragazzi vi troveranno il ritmo incalzante dell’avventura e un’incredibile girandola di personaggi: fauni, ninfe, streghe, animali parlanti, eroici guerrieri e perfino Babbo Natale… Celebri nel mondo anglosassone come i più importanti “classici moderni” per ragazzi, i romanzi di Narnia sono proposti al pubblico italiano in un’edizione che si avvale di illustrazioni altrettanto classiche e famose.
Il secondo volume contiene i romanzi Il principe Caspian e Il viaggio del veliero.

Illustrazioni di Pauline Baynes
Nato a Belfast nel 1898, dopo la morte di sua madre, nel 1908, per C.S. LEWIS iniziò un travagliato curriculum scolastico, finché dal 1914 al 1917 ricevette un'istruzione privata. Vinta una borsa di studio per l'University College di Oxford, studiò lì dal 1917, anno in cui venne chiamato alle armi. Ferito, tornrò a Oxford dopo la guarigione nel 1919, per laurearvisi nel 1923 a pieni voti in Lingua e Letteratura inglese. Ateo nella prima parte della sua vita, nel 1929 si converte al cristianesimo. A Oxford strinse amicizia con J.R. Tolkien e con Charles Williams, e fu fellow e tutor di inglese per molti anni, prima di passare nel 1954 all'Università di Cambridge come professore di Inglese medievale e rinascimentale, cattedra da cui si dimise nel 1963. Morì in quello stesso anno, il 22 novembre. Autore di importanti testi teorici di argomento letterario e religioso, fu anche scrittore prolifico e popolarissimo ed ebbe grande successo con il pamphlet Le lettere di Berlicche e con i romanzi fantascientifici del ciclo «Perelandra». I sette romanzi sul paese fantastico di Narnia sono la sua unica opera per l'infanzia.