Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Non esistono ragazzi cattivi

Esperienze educative di un prete al Beccaria di Milano

Versione cartacea

Editore: PAOLINE EDITORIALE LIBRI
Genere: Giovani
Altri generi: Carcere
ISBN: 9788831537155
Tipologia: Libro
Formato: 13x21
Anno di edizione:
Note: brossurato con alette
Tag: Insegnanti, Visti su "AIC"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: PAOLINE EDITORIALE LIBRI
Genere: Giovani
Altri generi: Carcere
ISBN: 9788831537155
Tipologia: Libro
Formato: 13x21
Anno di edizione: 2010
Note: brossurato con alette
Tag: Insegnanti, Visti su "AIC"
Le storie dei ragazzi che l’autore incontra al Beccaria, il famoso carcere minorile di Milano, o che ospita nella sua comunità per minori in difficoltà, s’intrecciano con la sua storia di uomo e di prete, in un legame che rende sempre più fecondo il cammino, un itinerario pedagogico fatto di sfide e di rischi, ma altrettanto aperto a sorprendenti possibilità di cambiamento.
Questi ragazzi, che per la mentalità comune sono solo dei delinquenti, per lui sono ragazzi e basta, da amare, accogliere e sostenere nella ricerca della propria identità e umanità.
Tante sono le storie difficili e drammatiche riportate, e numerose le testimonianze degli stessi ragazzi, che coinvolgono e interrogano con la loro carica di provocazione e di dolore ad aprire gli orizzonti della nostra società e della nostra vita.
Questo libro nasce dall’esigenza di raccontare, attraverso la narrazione autobiografica, la straordinaria avventura dell’educare che appartiene a ciascuno, e l’impegno e la responsabilità nel consegnare alle nuove generazioni il faticoso ed appassionante mestiere di vivere.

Prefazione di don Gino Rigoldi