Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Los tres misterios

Versione cartacea

A cura di: Manuel Pecellín Lancharro, José Luis Rouillon Arróspide, María Badiola Dorronsoro (traduzione)
Editore: EDICIONES ENCUENTRO - MAD
Pagine: 492
Genere: Letteratura francese
ISBN: 9788474908763
Tipologia: Libro
Formato: 13x21
Anno di edizione:
Note: brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 20,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 9.90
A cura di: Manuel Pecellín Lancharro, José Luis Rouillon Arróspide, María Badiola Dorronsoro (traduzione)
Editore: EDICIONES ENCUENTRO - MAD
Pagine: 492
Genere: Letteratura francese
ISBN: 9788474908763
Tipologia: Libro
Formato: 13x21
Anno di edizione: 2008
Note: brossurato con alette
El misterio de la caridad de Juana de Arco
El pórtico del misterio de la segunda virtud
El misterio de los santos inocentes

«Todo hace pensar que Péguy ha de encontrar un extraordinario resonador en el meridiano de nuestra cultura. Porque somos muchos los que compartimos hoy los dramas que él atravesó y más aún los que precisamos la esperanza que -entre tantas angustias- predicó. Péguy es radicalmente contemporáneo nuestro y el lector percibirá el latido de su corazón tan vivo, a poco que supere los peculiarísimos y nunca fáciles modos de hacer del poeta». (José Luis Martín Descalzo)

Introducción de Javier del Prado Biezma
Charles Pierre Péguy nasce a Orléans nel 1873; qualche mese dopo suo padre muore in seguito alle ferite riportate nella guerra del 1870-71 e la madre per mantenere la famiglia eserciterà il mestiere di impagliatrice di sedie. Nel 1885, grazie a una borsa di studio, entra al liceo di Orléans, poi, nel 1891, al Lakanal di Sceaux. Presumibilmente in questo periodo abbandona la pratica della religione. Trasferitosi a Parigi, è ammesso nel 1894 all'École Normale, dove si crea un circolo di amici fra cui Marcel Baudouin, Joseph Lotte, i due Tharaud. Tornato a Orléans, fonda un gruppo socialista e inizia a scrivere. Nel 1897 sposa Charlotte Baudouin, sorella di Marcel, e pubblica il primo libro, Giovanna d'Arco. Negli anni seguenti lascia definitivamente l'università, scrive manifesti di ispirazione socialista, fonda i «Cahiers de la Quinzaine» nei quali pubblicherà quasi tutte le sue opere più importanti. Del 1908 è la confidenza all'amico Lotte sulla ritrovata fede religiosa. Il 4 agosto 1914, con il grado di tenente, parte per il fronte. Vi morirà il 5 settembre, prim giorno della battaglia della Marna, presso Villeroy, dove è sepolto nella Grande Tomba insieme a moltissimi commilitoni.