Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Il caso serio di Dio

Priorità di Dio, laicità, educazione

Versione cartacea

Editore: CANTAGALLI
Pagine: 104
Genere: Saggi
ISBN: 9788882724894
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 9,00

Disponibile in circa 3/4 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 20.90
Editore: CANTAGALLI
Pagine: 104
Genere: Saggi
ISBN: 9788882724894
Tipologia: Libro
Formato: 12x19
Anno di edizione: 2009
"Solo se Dio sta al centro del nostro pensare e operare, sia la vita personale sia la società e i suoi dinamismi possono trovare il loro giusto orientamento e pieno significato"

La crisi economica ci ha fatto percepire la fragilità del nostro benessere materiale, ma assai più gravi sono le nostre condizioni spirituali. La radice ultima di tutte le difficoltà è in sostanza una sola: l'assenza di Dio dalla nostra vita, la mancanza di fede in Lui. Rimettere Dio al centro della cultura, dell'educazione, dei comportamenti pratici è dunque indispensabile per noi, ma è anzitutto giusto e vero, perchè Dio c'è ed è il fondamento, il senso e lo scopo dell'uomo e dell'universo. Perciò solo una laicità "sana e positiva", aperta a Dio, può portare alla realizzazione del bene comune.
CAMILLO RUINI, Vicario Generale di Sua Santità per la diocesi di Roma, è nato a Sassuolo (Modena) il 19 febbraio 1931. Entrato in seminario al Collegio Capranica di Roma subito dopo aver terminato il liceo scientifico, ha conseguito il dottorato in teologia e la licenza in filosofia all'Università Gregoriana. Divenuto sacerdote nel 1954, ha insegnato dapprima filosofia e poi teologia a Reggio Emilia, e in seguito anche a Bologna, per 29 anni, occupandosi inoltre della pastorale della cultura e dell'educazione della gioventù. Ordinato vescovo ausiliare di Reggio Emilia nel 1983, è stato chiamato a Roma tre anni dopo come Segretario generale della CEI. È stato creato cardinale nel concistoro del 28 giugno 1991. È stato Presidente della CEI dal 1991 al 2007.