Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Riprendiamoci i nostri figli

La solitudine dei padri e la generazione senza identità

Versione cartacea

Editore: MARSILIO
Pagine: 176
Genere: Famiglia
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788831728133
Tipologia: Libro
Formato: 14,5x21
Anno di edizione:
Note: Brossurato con alette
Tag: Famiglia, Paternità e festa del papà
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 17,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 12.90
Editore: MARSILIO
Pagine: 176
Genere: Famiglia
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788831728133
Tipologia: Libro
Formato: 14,5x21
Anno di edizione: 2017
Note: Brossurato con alette
Tag: Famiglia, Paternità e festa del papà
Un viaggio nella vita quotidiana dei genitori. Un'indagine su chi ne ostacola la missione educativa

«Noi diciamo ai nostri figli di studiare e la scuola li promuove anche se non studiano. Noi ci raccomandiamo di non fare uso di droghe e le star dei social sdoganano lo spinello libero. Noi li invitiamo a non buttare i soldi dalla finestra e i loro amici comprano tutto ciò che vogliono. Noi insistiamo perché leggano e la tv li spinge a tornare analfabeti.»

Nel mondo di oggi, che mette in discussione ogni forma di autorità, la sfida educativa dei genitori diventa sempre più complicata. Se il conflitto tra generazioni non è certamente una novità, quello che sta accadendo è però qualcosa di diverso, di molto più serio: una vera e propria interruzione del tradizionale passaggio di valori dai padri ai figli. I genitori sono soli, insidiati da mille modelli alternativi che li contraddicono, parlano un’altra lingua, dettano altre priorità. Diventato padre in due momenti diversi e distanti della sua vita, Antonio Polito entra nel vivo di una battaglia culturale volta a smascherare i nemici dei genitori: le idee e le figure che tendono a sabotarne l’autorità o che semplicemente hanno smesso di aiutarli. Dai social alla scuola, dalla politica alla Chiesa, dai cattivi maestri fino alla famiglia stessa, che ha commesso gravi errori, importando stili di vita che ne minano il ruolo.