Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Ilia ed Alberto

Versione cartacea

Editore: RIZZOLI
Pagine: 556
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Romanzo
ISBN: 9788817022392
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana:
Anno di edizione:
Note: V edizione (I ediz. 1994)
Tag: Un libro per san Valentino
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: RIZZOLI
Pagine: 556
Genere: Letteratura italiana
Altri generi: Romanzo
ISBN: 9788817022392
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana: I libri dello spirito cristiano
Anno di edizione: 2008
Note: V edizione (I ediz. 1994)
Tag: Un libro per san Valentino
Ilia e Alberto sono una ammirata coppia borghese nella Milano degli anni Trenta. Ma succede qualcosa che trasforma il loro amore.
Un grande romanzo dimenticato dalla critica e nascosto al pubblico per motivi politici legati all'attività militare e politica dell'autore: un generale della Grande Guerra, esponente di primo piano della vita sociale e culturale italiana, che si ritira per raccontare il suo amore e rivisitare il senso stesso della sua vita e del suo impegno.
Per uscire più vivi dal gran corpo di questo libro occorre solo una dote: esser liberi di seguire Alberto nella sorprendente avventura del suo amore per Ilia. E liberi di godersi l'abilità di narratore di un grande talento italiano.

Introduzione di Davide Rondoni

«Pare ad Alberto che quella povera gente conosca meglio di lui la verità. Essa, che ama come lui, non si è fermata, come egli ha fatto per tanto tempo, alla persona amata. Poiché tutto quello che vede ha una causa, è risalita, per pura forza d'intuizione, a cercare la causa dell'amore».
ANGELO GATTI (Capua 1875 - Milano 1948), ufficiale di carriera dell'esercito italiano, fu, in pari tempo, narratore e saggista e si occupò di questioni militari sui giornali del tempo, fra cui il «Corriere della Sera». Accademico d'Italia dal 1937, fu molto interessato ai problemi dello spiritualismo. Tra le sue opere ricordiamo: L'orecchio di Dionigi (1902), Il mercante di sole (1942), Vincenzo Vela (1944), L'ombra sulla terra (1945).