Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

L'altro Risorgimento

Una guerra di religione dimenticata

Versione cartacea

Editore: ARES
Pagine: 288
Genere: Epoca moderna
ISBN: 9788881555260
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana:
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 18,00

Disponibile in circa 5/7 gg

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 11.90
Editore: ARES
Pagine: 288
Genere: Epoca moderna
ISBN: 9788881555260
Tipologia: Libro
Formato: 13x20
Collana: Faretra
Anno di edizione: 2011
Che cosa è stato il Risorgimento? Nella vulgata recepita nei testi scolastici diversi conti non tornano. Uno per tutti: com’è possibile che, in nome della libertà e della Costituzione, i governi liberali decidano la soppressione di tutti gli ordini religiosi della Chiesa di Roma, quando il primo articolo dello Statuto dichiara il Cattolicesimo «religione di Stato»? Sta di fatto che 57.492 persone vengono messe sul lastrico, cacciate dalle proprie case, private del lavoro, dei libri, degli arredi sacri, degli archivi, della vita che hanno scelto. Non a caso i papi Pio IX e Leone XIII individuano nel Risorgimento un tentativo di «sterminare la religione di Gesù Cristo», messo in atto dalla massoneria.
A centocinquant’anni dall’unità in Italia non solo si stenta ad ammettere questi fatti, documentati nell’evidenza delle fonti, ma si continua, da Nord a Sud, a combattere la comune identità cattolica quasi fosse l’ostacolo che preclude a un’autentica coesione nazionale.
L’Autrice – coraggiosa antagonista di ogni ideologia, come spiega mons. Luigi Negri nella sua introduzione – si muove da concezioni opposte: perché l’Italia possa riacquistare l’unicità che la caratterizza nella storia ha bisogno di riconoscere il peccato originale da cui è stata originata: l’attacco frontale alla tradizione cristiana e alla Chiesa cattolica.

ANGELA PELLICCIARI, laureata in Filosofia con dottorato in Storia ecclesiastica, insegna storia e filosofia in un liceo romano. Ha collaborato con la RAI e attualmente scrive su diverse testate.