Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

L'Italia di Manzoni

«Una d'arme, di lingua, d'altare, di memorie, di sangue e di cor»

Versione
cartacea
€ 5,00 ( -15%)
€ 4,25
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 24.90
Tipologia
ISBN
9788852602740
Genere
Altri generi
Editore
Pagine
128
Formato
12,5x19
Anno
Manzoni sembra condannato a rimanere pietrificato nei programmi scolastici come autore del più importante e significativo romanzo dell’Ottocento italiano.
In realtà l’opera manzoniana merita di essere riscoperta per l’originale e inconfondibile disegno socioculturale che attraversa l’intero arco della sua produzione letteraria e culturale.
Un ritmo unificante collega i versi della prima giovinezza, in cui Manzoni esalta il valore della libertà contro i tiranni, con le celebri pagine dei Promessi sposi e con gli scritti e gli interventi giornalistici, che si moltiplicano negli anni della vecchiaia, a difesa dell’ideale di libertà, unità e indipendenza dell’Italia, ampiamente riportati nella parte antologica di questo volume.
Scrive Ermanno Paccagnini nella prefazione: «Chissà che le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità non riescano a riportare definitivamente in luce la modernità non solo delle intuizioni, ma soprattutto delle argomentazioni manzoniane a proposito di quella che egli definisce senza mezzi termini la “Rivoluzione italiana del 1859”».

Prefazione di Ermanno Paccagnini
Manzoni sembra condannato a rimanere pietrificato nei programmi scolastici come autore del più importante e significativo romanzo dell’Ottocento italiano.
In realtà l’opera manzoniana merita di essere riscoperta per l’originale e inconfondibile disegno socioculturale che attraversa l’intero arco della sua produzione letteraria e culturale.
Un ritmo unificante collega i versi della prima giovinezza, in cui Manzoni esalta il valore della libertà contro i tiranni, con le celebri pagine dei Promessi sposi e con gli scritti e gli interventi giornalistici, che si moltiplicano negli anni della vecchiaia, a difesa dell’ideale di libertà, unità e indipendenza dell’Italia, ampiamente riportati nella parte antologica di questo volume.
Scrive Ermanno Paccagnini nella prefazione: «Chissà che le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità non riescano a riportare definitivamente in luce la modernità non solo delle intuizioni, ma soprattutto delle argomentazioni manzoniane a proposito di quella che egli definisce senza mezzi termini la “Rivoluzione italiana del 1859”».

Prefazione di Ermanno Paccagnini
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits