Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

I tre moschettieri

Versione cartacea

Editore: CRESCERE
Pagine: 608
Genere: Letteratura francese
Altri generi: Romanzo
ISBN: 9788883372254
Tipologia: Libro
Formato: 13x19,5
Anno di edizione:
Note: Brossurato con alette
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 6,90

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 23.00
Editore: CRESCERE
Pagine: 608
Genere: Letteratura francese
Altri generi: Romanzo
ISBN: 9788883372254
Tipologia: Libro
Formato: 13x19,5
Anno di edizione: 2016
Note: Brossurato con alette
Il famosissimo romanzo di Alexandre Dumas racconta le vicende del giovane guascone D’Artagnan, che decide di lasciare la sua famiglia per recarsi a Parigi e diventare moschettiere del re. Dopo un duello l’impulsivo e coraggioso D’Artagnan, abile spadaccino, stringe amicizia con i tre moschettieri del titolo: Athos, Portos e Aramis, al servizio del re Luigi XIII. Insieme combatteranno contro il perfido Cardinale Richelieu, le sue guardie e i suoi sostenitori, tra cui l’affascinante e misteriosa Milady de Winter, al grido di “Tutti per uno, uno per tutti!”, per difendere l’onore della regina Anna d’Austria. Ai quattro moschettieri viene infatti affidata la delicata missione di recuperare in Inghilterra i gioielli che la regina ha regalato al suo amante, il duca di Buckingham, prima che Richelieu possa smascherare la sua infedeltà. Con una prosa limpida e vivace, Alexandre Dumas conduce il lettore al tempo dell’ancien régime, tra duelli, inseguimenti, amori, fughe e tradimenti, creando dei personaggi straordinari e indimenticabili, sia nel bene che nel male. I tre moschettieri, pubblicato per la prima volta nel 1844, è uno dei più celebri romanzi di cappa e spada e uno dei capolavori della letteratura francese dell’Ottocento, tuttora letto e amato, da cui sono state tratte innumerevoli versioni cinematografiche, televisive e teatrali.