Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

Fatti vivo

Versione cartacea

Editore: MARIETTI
Genere: Giovani
ISBN: 9788821125188
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Note:
Tag: Visti su "AIC", Visti su "Tracce"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 12,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 17.90
Editore: MARIETTI
Genere: Giovani
ISBN: 9788821125188
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: L'eco
Anno di edizione: 2015
Note:
Tag: Visti su "AIC", Visti su "Tracce"
In una notte di maggio del 2007 una drammatica telefonata sconvolge la vita di una famiglia: Giulio, 18 anni, terzo di sette figli, lotta tra la vita e la morte in un reparto di rianimazione dopo un gravissimo incidente stradale. Resterà in coma per due mesi.

Da quel momento tutto cambia, ma l’angoscia iniziale è rischiarata da un’inattesa luce.

Le persone più care e gli amici testimoniano e costruiscono una storia positiva e vitale segnata da fatti e incontri decisivi.

Giulio rinasce faticosamente rientrando nella sua vita con uno sguardo di stupore e gratitudine, segnato per sempre dall’incontro con il Mistero, quasi una lotta con l’angelo del destino.

Alberto Reggiori nasce a Varese nel 1957. Laureatosi in Medicina con specializzazione in chirurgia d'urgenza, si sposa con Patrizia nel 1983. Nel 1985 parte per l'Uganda, dove lavora in diversi ospedali governativi, anche in periodi di guerra civile e instabilità sociale, in programmi gestiti da AVSI e Unicef. Tre dei loro sette figli lì vengono al mondo. Nel 1996 rientra in Italia; attualmente lavora in un reparto di chirurgia a Varese. Tutt'oggi continua la sua collaborazione con progetti sanitari e sociali d'urgenza in regioni critiche compiendo brevi missioni in Uganda, Rwanda, Albania, Kazakistan, Messico, Bosnia e Iraq.