Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a € 29,90

Delitto al caffè Pedrocchi

Versione cartacea

Editore: ITACA
Pagine: 248
Genere: Thriller e gialli
Altri generi: Educazione e scuola
ISBN: 9788852606632
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Tag: Colleghi, Compleanno, Visti su "Tracce"
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 15,20 € 16,00
-5%

Di prossima pubblicazione/in uscita

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 14.70
Editore: ITACA
Pagine: 248
Genere: Thriller e gialli
Altri generi: Educazione e scuola
ISBN: 9788852606632
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Narrativa e teatro
Anno di edizione: 2020
Tag: Colleghi, Compleanno, Visti su "Tracce"

Dopo i misteri che lo hanno coinvolto ne «L’Osteria senz oste» e ne «Il maestro vetraio», una nuova indagine attende il «Maigret di Valdobbiadene», il viceispettore Giovanni Zanca: Eugenio Visonà, noto e discusso professore universitario, viene trovato morente nei bagni dello storico Caffè Pedrocchi di Padova. La voce che fin da subito trova credito in città è che abbia cercato di togliersi la vita per via degli ambienti di malaffare in cui è coinvolto. Ma mentre il professore lotta in ospedale tra la vita e la morte, il viceispettore Zanca si inoltra nelle stanze segrete della sua esistenza, svelando scenari inaspettati.

La periferia, con le miserie e i drammi dell’immigrazione clandestina da una parte e le sale nobili del Caffè Pedrocchi e dell’Università dall’altra, fanno da sfondo all’indagine del viceispettore Zanca che si snoda tra il mondo ignoto della fisica quantistica e le vicende dei numerosi personaggi che hanno incrociato il loro destino con quello del professor Visonà, in un susseguirsi di cadute, profonde disperazioni, impreviste rinascite che rivelano come la vita sia molto più seria di ogni opinione.

Alberto Raffaelli è nato a Rovereto (TN) nel 1959. Si è laureato in Filosofia a Venezia e ha insegnato per alcuni anni in diversi istituti superiori del Veneto. Ha poi lavorato in varie aziende private.
Sposato con cinque figli, vive a Padova e da alcuni anni dirige la scuola professionale di ristorazione di Valdobbiadene (TV).
È autore dei romanzi Il maestro vetraio (Itaca, 2016) e L’Osteria senza oste (Santi Quaranta, 2014).