Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita per ordini superiori a 29.90 €

L'ingratitudine

Conversazione sul nostro tempo con Antoine Robitaille

Versione cartacea

A cura di: Riccardo Bentsik (traduzione dal francese)
Editore: EXCELSIOR 1881
Pagine: 252
Genere: Filosofia
ISBN: 9788861580015
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Anno di edizione:
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 17,50

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 12.40
A cura di: Riccardo Bentsik (traduzione dal francese)
Editore: EXCELSIOR 1881
Pagine: 252
Genere: Filosofia
ISBN: 9788861580015
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Anno di edizione: 2007
L'uomo contemporaneo non si pensa più come un erede. Ma senza eredità, siamo davvero più lucidi, più aperti e più liberi come ci piace credere?

La storia siamo noi, ma oggi guardiamo al passato per constatare quanto la nostra coscienza sia lontana e superiore a quella di una volta. Usiamo il passato nella pretesa che non abbia nulla da insegnarci. Ne parliamo, lo commentiamo, ma all'atto pratico il riconoscimento di cui ci riempiamo la bocca ci esonera da ogni gratitudine nei confronti dei nostri predecessori. Perché più di tutto la storia ha combattuto, con puntigliosità e impegno, contro l'esclusione. Finché, "liberandoci", essa stessa è rimasta esclusa.

Postfazione di Antoine Robitaille
ALAIN FINKIELKRAUT (Parigi, 1949) è considerato uno dei più grandi filosofi contemporanei: autore di una dozzina di saggi, si distingue per le sue posizioni spesso "scomode" e "anticonformiste". All'attività di saggista affianca l'insegnamento di Cultura generale e Storia delle idee presso l'École Polytechnique; è fondatore del Centro di Studi Levinassiani di Gerusalemme, ed è apprezzato conduttore di trasmissioni radiofoniche per la rete France Culture.