spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Tolleranza? Meglio il dialogo

Versione cartacea

Editore: LIBRERIA EDITRICE VATICAN
Pagine: 200
Genere: Chiesa
Altri generi: Testimonianza
ISBN: 9788826607009
Tipologia: Libro
Anno di edizione:
Tag: Integrazione e nuove generazioni
Percorsi: Scaffale in evidenza
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 13,00

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 16.90
Editore: LIBRERIA EDITRICE VATICAN
Pagine: 200
Genere: Chiesa
Altri generi: Testimonianza
ISBN: 9788826607009
Tipologia: Libro
Anno di edizione: 2022
Tag: Integrazione e nuove generazioni
Percorsi: Scaffale in evidenza

Dialogo e verità sembrano termini in antitesi: se dialogo con qualcuno, cedo sulla mia convinzione di verità. Come far coesistere la passione per il vero e il confronto con l’altro? Adrien Candiard, che vive a Il Cairo, ci offre una risposta che parte dalla Spagna medievale, approda all’Illuminismo e arriva fino a noi. Con la certezza che dialogare sia meglio che tollerare: "Il dibattito, anche acceso, è più rispettoso dell’indifferenza garbata, perché prende in considerazione l’altro e le sue idee".


L'esperienza dell’Andalusia del XII secolo ha qualcosa da insegnarci, sostiene Candiard: "La Spagna medievale ci stimola a pensare a una tolleranza religiosa che non sia sinonimo di agnosticismo dotto, ma che rifiuti di rinunciare a includere le questioni religiose nel campo del reale". Con un’esposizione convincente, Candiard ci conduce lungo un itinerario chiarificatore: "Il sincretismo, con la sua aria di più elevata tolleranza, è veramente totalitario: preclude la stessa possibilità teorica di disaccordo!".


Questo libro, tanto breve quanto intrigante, ribalta molti luoghi comuni: "Il più solido fondamento della tolleranza è l’affermazione di convinzioni forti e basate sulla ragione".