Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Quando beltà splendea

La poesia di Giacomo Leopardi

Versione
cartacea
€ 10,00 ( -15%)
€ 8,50
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Tipologia
ISBN
9788852601804
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Curatore
E. Barbieri, S. Carriero,
G. Cavestri, M. Colombo,
D. Gomarasca, A. Ledda,
G. Sgroi, C. Sordi
Pagine
72
Formato
17x24
Anno
Note
foto in b/n
Gloria, natura, bellezza, amore, donna, infinito. La poesia di Giacomo Leopardi si confronta con la vita in una successione continua di immagini, sentimenti e domande, accompagnati da amarezza e disillusione, in cui però il desiderio di felicità è sempre presente.
Il pessimismo (poco importa se storico o cosmico) attribuito al poeta è una chiave di lettura tanto comoda e usuale nelle aule scolastiche, quanto superficiale e del tutto insufficiente a rendere ragione della complessità e profondità di esperienze che Leopardi racconta nelle sue liriche.
Un desiderio di felicità a tratti maltrattato, soffocato, negato, eppure sempre vivo, incapace di accontentarsi di piccole e parziali risposte, in qualche maniera sempre aperto alla possibilità di un incontro che porti pace e soddisfazione. Un sentimento così indomito che forse non è troppo ardito definire “speranza”.

A cura di Edoardo Barbieri, Simone Carriero, Gaia Cavestri, Michele Colombo, Daniele Gomarasca, Alessandro Ledda, Gianluca Sgroi, Chiara Sordi
Contributi di Francesco Valenti, Claudio Scarpati, Luca Serianni, Giovanni Colombo
Fotografie di Chiara Sordi

Catalogo della mostra realizzata in occasione della XXIX edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)
Gloria, natura, bellezza, amore, donna, infinito. La poesia di Giacomo Leopardi si confronta con la vita in una successione continua di immagini, sentimenti e domande, accompagnati da amarezza e disillusione, in cui però il desiderio di felicità è sempre presente.
Il pessimismo (poco importa se storico o cosmico) attribuito al poeta è una chiave di lettura tanto comoda e usuale nelle aule scolastiche, quanto superficiale e del tutto insufficiente a rendere ragione della complessità e profondità di esperienze che Leopardi racconta nelle sue liriche.
Un desiderio di felicità a tratti maltrattato, soffocato, negato, eppure sempre vivo, incapace di accontentarsi di piccole e parziali risposte, in qualche maniera sempre aperto alla possibilità di un incontro che porti pace e soddisfazione. Un sentimento così indomito che forse non è troppo ardito definire “speranza”.

A cura di Edoardo Barbieri, Simone Carriero, Gaia Cavestri, Michele Colombo, Daniele Gomarasca, Alessandro Ledda, Gianluca Sgroi, Chiara Sordi
Contributi di Francesco Valenti, Claudio Scarpati, Luca Serianni, Giovanni Colombo
Fotografie di Chiara Sordi

Catalogo della mostra realizzata in occasione della XXIX edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits