Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Libertas Ecclesiae, libertà per tutti

Versione
cartacea
€ 10,00 ( -15%)
€ 8,50
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Tipologia
ISBN
9788852601002
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Curatore
Ivo Musajo Somma
Pagine
56
Formato
17x24
Anno
Note
illustrazioni a colori
Il dibattito sulla libertà della Chiesa e sulla laicità dello Stato è quanto mai vivo e attuale. Benedetto XVI ne ha sintetizzato i termini: «Per un rinnovamento culturale e spirituale dell’Italia e del Continente Europeo occorrerà lavorare affinché la laicità non venga interpretata come ostilità alla religione, ma, al contrario, come impegno a garantire a tutti, singoli e gruppi, nel rispetto delle esigenze del bene comune, la possibilità di vivere e manifestare le proprie convinzioni religiose».
Questo libro offre una felice sintesi della complessa storia delle relazioni tra la Chiesa e lo Stato da Constantino ai giorni nostri. Ne emerge un dato evidente: la Libertas Ecclesiae come progressivo definirsi di uno spazio, in primo luogo culturale, entro il quale la Chiesa e la società intera possono esprimersi liberamente.

con un intervento di Stefano Alberto

Catalogo della mostra organizzata in occasione della XXVI edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)
Il dibattito sulla libertà della Chiesa e sulla laicità dello Stato è quanto mai vivo e attuale. Benedetto XVI ne ha sintetizzato i termini: «Per un rinnovamento culturale e spirituale dell’Italia e del Continente Europeo occorrerà lavorare affinché la laicità non venga interpretata come ostilità alla religione, ma, al contrario, come impegno a garantire a tutti, singoli e gruppi, nel rispetto delle esigenze del bene comune, la possibilità di vivere e manifestare le proprie convinzioni religiose».
Questo libro offre una felice sintesi della complessa storia delle relazioni tra la Chiesa e lo Stato da Constantino ai giorni nostri. Ne emerge un dato evidente: la Libertas Ecclesiae come progressivo definirsi di uno spazio, in primo luogo culturale, entro il quale la Chiesa e la società intera possono esprimersi liberamente.

con un intervento di Stefano Alberto

Catalogo della mostra organizzata in occasione della XXVI edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)
continua a leggere

dalla stessa collana

© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits