Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Le pietre raccontano

Santa Maria della Piazza

Versione
cartacea
€ 10,00 ( -15%)
€ 8,50
Disponibile
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 19.90
Tipologia
ISBN
9788852602665
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Curatore
Centro Culturale Miguel Mañara
Pagine
96
Formato
19,7x24,5
Anno
Note
illustrazioni a colori, copertina con alette
L’attrattiva destata dalla bellezza di Santa Maria della Piazza ha mosso alcuni amici a chiedersi: perché le cose sono? Perché i nostri avi hanno costruito questo edificio? Di quale Bellezza è segno? Che cosa indica?
Hanno interrogato le pietre scoprendo con stupore che esse conservano la memoria di Ancona, fin dalle sue origini, e che questa chiesa, originalmente intitolata a santo Stefano e ben nota a sant’Agostino d’Ippona, custodisce una straordinaria storia, da riscoprire e da rivivere.
«Mi piace pensare – scrive monsignor Menichelli nella prefazione – che questo libro non offra solo un po’ di storia d’arte, ma diventi “libro di ancoraggio”, di “solidità” per i nostri giorni».

A cura del Centro Culturale Miguel Mañara
Testi di Giuseppe Bolis, Paola Marchegiani, Giorgia Coppari, Giuseppe Cucco, Carlo Rusconi, Ulrich Schneider, Stefania Sebastiani
Foto di Matteo De Fina, Elena Bonaldo, Chiara Carbonari, Stefano Sacchettoni
L’attrattiva destata dalla bellezza di Santa Maria della Piazza ha mosso alcuni amici a chiedersi: perché le cose sono? Perché i nostri avi hanno costruito questo edificio? Di quale Bellezza è segno? Che cosa indica?
Hanno interrogato le pietre scoprendo con stupore che esse conservano la memoria di Ancona, fin dalle sue origini, e che questa chiesa, originalmente intitolata a santo Stefano e ben nota a sant’Agostino d’Ippona, custodisce una straordinaria storia, da riscoprire e da rivivere.
«Mi piace pensare – scrive monsignor Menichelli nella prefazione – che questo libro non offra solo un po’ di storia d’arte, ma diventi “libro di ancoraggio”, di “solidità” per i nostri giorni».

A cura del Centro Culturale Miguel Mañara
Testi di Giuseppe Bolis, Paola Marchegiani, Giorgia Coppari, Giuseppe Cucco, Carlo Rusconi, Ulrich Schneider, Stefania Sebastiani
Foto di Matteo De Fina, Elena Bonaldo, Chiara Carbonari, Stefano Sacchettoni
continua a leggere
© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits