spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Il rischio di educare nella scuola dell'emergenza

Riflessioni sull'esperienza di questi mesi

Versione cartacea

A cura di: Francesco Valenti
Editore: ITACA
Pagine: 96
Genere: Scuola
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788852606731
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana:
Anno di edizione:
Percorsi: Educazione e Scuola, Il Villaggio dell'educazione
Acquistabile con 18app e Carta del Docente
€ 9,50 € 10,00
-5%

Disponibile

Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 20.40
A cura di: Francesco Valenti
Editore: ITACA
Pagine: 96
Genere: Scuola
Altri generi: Giovani
ISBN: 9788852606731
Tipologia: Libro
Formato: 14x21
Collana: Il villaggio dell'educazione
Anno di edizione: 2021
Percorsi: Educazione e Scuola, Il Villaggio dell'educazione
Contributi di Francesco Valenti, Onorato Grassi, Daniela Valle Vallomini, Andrea Gorini, Stefano Molla, Donatella Morelli, Luca Botturi, Luca Montecchi, Ezio Delfino, Ernesto Diaco

Nel periodo iniziato un anno fa e che stiamo ancora vivendo, scuole e docenti hanno svolto un ruolo particolarmente rilevante e atteso. L’isolamento sociale ha imposto l’adozione di nuove tecnologie come strumento di lezione, con il loro specifico linguaggio, per molti aspetti inconsueto e impersonale, nel paragone con domande ineludibili: Che cosa significa fare scuola? Che cosa è una scuola? Perché insegniamo? Perché si educa?
Sin dall’inizio del confinamento domestico, la rete di scuole che fa riferimento all’Associazione culturale Il Rischio Educativo si è impegnata nel sostegno a scuole e docenti, secondo il proprio metodo, che consiste nella riflessione sull’esperienza alla luce di criteri educativi fondamentali.
Il volume raccoglie contributi frutto del lavoro comune tra docenti e scuole, che ha trovato un momento di sintesi in occasione del Convegno “Il rischio educativo nei mesi dell’emergenza. Riflessioni sull’esperienza”. Essi affrontano i temi della relazione educativa, della didattica a distanza, dell’autonomia offrendo uno strumento prezioso per una riflessione sui cambiamenti in atto nella scuola.