Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
Ok

Friedrich

Un viandante su un mare di luce

Versione
cartacea
€ 5,00 ( -15%)
€ 4,25
Spedizione gratuita comprando questo prodotto + un altro da € 24.90
Tipologia
ISBN
9788852600272
Genere
Altri generi
Editore
Collana
Curatore
Marco Bona Castellotti, Silvia Perossi, Marco Vianello, Manuela Villani
Pagine
48
Formato
24x22
Anno
Note
con illustrazioni a colori
Catalogo della mostra realizzata in occasione della XXIII edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)

«Il pittore non solo deve dipingere quello che vede davanti a sé, ma anche ciò che vede entro sé». La mostra presenta la produzione pittorica di Caspar David Friedrich (Greifswald 1774 - Dresda 1840), ineguagliabile protagonista del clima culturale tedesco della prima metà dell’Ottocento, permeato di classicismo e romanticismo. Gli incantevoli paesaggi dell’alta Sassonia, spesso percorsi e contemplati dall’uomo, soggetti cari a Friedrich, sono sempre costruiti secondo una verità razionale, di estremo equilibrio formale, e secondo una verità lirica: la natura è manifestazione del divino ed essenziale diventa la partecipazione commossa dell’uomo che coglie in essa una trascendenza, il senso dell’infinito, dell’assoluto e del mistero, scaturigine profonda di simboli, allegorie ed evocazioni.

Catalogo della mostra realizzata in occasione della XXIII edizione del Meeting per l'amicizia fra i popoli (Rimini)

«Il pittore non solo deve dipingere quello che vede davanti a sé, ma anche ciò che vede entro sé». La mostra presenta la produzione pittorica di Caspar David Friedrich (Greifswald 1774 - Dresda 1840), ineguagliabile protagonista del clima culturale tedesco della prima metà dell’Ottocento, permeato di classicismo e romanticismo. Gli incantevoli paesaggi dell’alta Sassonia, spesso percorsi e contemplati dall’uomo, soggetti cari a Friedrich, sono sempre costruiti secondo una verità razionale, di estremo equilibrio formale, e secondo una verità lirica: la natura è manifestazione del divino ed essenziale diventa la partecipazione commossa dell’uomo che coglie in essa una trascendenza, il senso dell’infinito, dell’assoluto e del mistero, scaturigine profonda di simboli, allegorie ed evocazioni.

continua a leggere

dalla stessa collana

© Itaca srl - P.IVA 02014470393 - 2007-2015 - Tutti i diritti riservati - Informazioni societarie -
Grafica e Comunicazione:
Andrea Cimatti

Piattaforma eCommerce e Sviluppo sito:
Endurance
Credits