Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.
spendi qui la carta docente 18 app sfoglia il catalogo Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a € 29,90

Entra nella nostra libreria

Ordina per  

Sei in: Autori > De Lonti Daniele

DANIELE DE LONTI nasce a Milano nel 1959 e partecipa attivamente ai movimenti politici giovanili che animano la scena italiana sul finire degli anni settanta. In questa esperienza matura la consapevolezza che la libertà dell’uomo si gioca nella libertà e nella verità dello sguardo rispetto al tentativo di omologazione globale in atto nella società contemporanea. Si iscrive alla Civica Scuola di Fotografia di Milano e segue l’insegnamento di Giovanni Chiaramonte, diventandone quindi assistente nel 1988. Nei due anni successivi viaggia così attraverso l’Italia, l’Europa, il Medio Oriente e gli Stati Uniti. Decide di lavorare per Luigi Ghirri, attratto dalla sua poetica e dalla sua modalità di vita. Nel 1990 si trasferisce a Vezzano, un piccolo paese della campagna emiliana. Alla morte di Ghirri, nel 1991, inizia un personale percorso creativo, collaborando con “Linea di Confine” e l’Archivio dello Spazio della Provincia di Milano, continuando a seguire l’attività espositiva ed editoriale dell’Archivio Luigi Ghirri. Con l’architetto Alberto Ferlenga lavora sulle architetture di A. Rossi, P. Bonatz e D. Pikionis, collaborando poi con numerosi progettisti italiani. Nel 1996 segue il seminario dell’americano Frank Gohlke, trovando conferma delle ragioni della propria poetica come forma di libertà personale. Nel 2001 decide di ritornare in Lombardia e attualmente risiede a Milano.