Rachmaninov Sergej

Spirto Gentil, n. 45 - Preludi

op. 3 n. 2, op. 23 e op. 32

€ 16,90
tipologia CD
ISBN 028948008438
collana Spirto Gentil
editore UNIVERSAL MUSIC
anno 2008
peso 0,12 Kg
note allegato al CD un libretto in tre lingue (italiano, inglese e spagnolo) che comprende una nota introduttiva di Luigi Giussani, scheda storica sul compositore e una guida all'ascolto del brano musicale
disponibilità no
Vladimir Aškenazij, pianoforte

Generato da una civiltà cristiana
La novità del mondo c'è se l'uomo appartiene. La società nuova, favorita dalla carità, è creata da un’appartenenza: è un’appartenenza che tutto cambia, perché la carità è matrice di cultura.
Pensate alla differenza fra Chopin, o Beethoven, e Rachmaninov; non tanto dal punto di vista della potenza, della scaltrezza o della genialità di Rachmaninov rispetto a Beethoven, ma dal punto di vista della parola o del colpo umano, e quindi dell'impressione umana, dell'esperienza che si compie ascoltandoli.
Le melodie suggestive di Rachmaninov, a volte tenere e malinconiche, a volte più energiche e drammatiche, che esprimono le più variegate sfumature del sentire umano, documentano, con la loro ultima pacatezza, lo spessore di umanità che le ha generate. Rachmaninov nasce da una società cristiana, Beethoven nasce da una civiltà scaltrita, tanto scaltrita quanto impotente, tanto debitrice al cristianesimo del suo sviluppo, quanto resa contraddittoria, piena di dolore, piena di male dall'abbandono del cristianesimo.
Questa matrice cristiana, che ha generato la coscienza di Rachmaninov, è fatta di cose concrete, di rapporti concreti, di un popolo. È l'appartenenza a un popolo la differenza fra Beethoven, o Chopin, e Rachmaninov: una appartenenza che permette un cammino meno tortuoso, più diritto allo scopo.

Dall'introduzione di Luigi Giussani - estratto dal libretto incluso nel CD

dello stesso autore

 
Rachmaninov Sergej

Spirto Gentil, n. 21 - Liturgia di San Giovanni Crisostomo

The Russian State Symphony Cappella Valery Polyansky Perché la vostra gioia sia piena Questo magnifico pezzo di Rachmaninov, che è la Liturgia di san Giovanni Crisostomo, ci percuote ogni vol...
Rachmaninov Sergej

Spirto Gentil, n. 17 - Vespri

Coro dell'Accademia di Stato dell'URSS Aleksandr Vasil'evic Svesnikov L’armonia nascosta è più potente di quella manifesta, recita una profondissima frase di Eraclito. E in questi Vespri di Rac...

della stessa collana

[elenco completo]

Spirto Gentil, n. 52 - Voi ch'amate lo criatore

Tutto in Lui consiste Per il mondo medievale la permanenza di Cristo nella storia era un fatto: Cristo era realmente una presenza. Queste Laude sono il risultato di una semplicità, come virtù, che...

Spirto Gentil, n. 51 - O cor soave

Il canto che è esperienza della fede Che impatto di bellezza e di verità hanno in noi questi canti! Che intensa e viva devozione provocano in noi. Commuovono, muovono a una pietà sincera e profond...
AA.VV.

Spirto Gentil, n. 50 - Jesu dulcis memoria

Con gli occhi spalancati di un bambino Nel Medioevo, quando veramente si sapeva cantare, il massimo dell'espressione musicale era una melodia fatta di "a_a_a_a" che si chiamava "jubilus" (si conse...